Sinister 2

Posted: 23rd September 2015 by Death in Recensioni
Tags:

Interpreti: James Ransone, Shannyn Sossamon, Lea Coco, Robert Daniel Sloan, Dartanian Sloan, Nicholas King, Tate Ellington
Regia: Ciarán Foy
Durata: 97 min.
Titolo originale: id.
Produzione: USA 2015

VOTO: ½

Sono già passati due anni e, in un lasso di tempo tale, tante cose fanno in tempo a cambiare. Come il tuo giudizio su Sinister, per esempio.
Il film di Derrickson, uscito a Marzo del 2013, mi aveva senz’altro divertito, in alcuni casi addirittura scosso, ma non l’avevo considerato come una pietra miliare del genere horror. Qualche idea sfiziosa penalizzata da una sceneggiatura non proprio sorprendente, però anche un bel finale spietato. Non male ma neanche benissimo.

Poi esce Sinister 2, torna il chitarrista degli Slipknot con la sua comitiva di bambini fantasma e lo si va a vedere al cinema, perché tutto sommato la curiosità ce l’hai.
Purtroppo, al netto dei filmini amatoriali della morte, sempre intriganti, il resto si assesta su livelli di mediocrità imbarazzante.

"Tutto in coro, bambini: PEOPLE = SHIT!"

“Tutto in coro, bambini: PEOPLE = SHIT!”

C’è una sorta di detective privato con la faccia assurda, pieno di mossette ed espressioni buffe, che sta investigando sulla morte del suo amigo Ethan Hawke, massacrato alla fine del primo film (aww, spoilerz!). Nel corso dell’indagine capita dalle parti di un villone con chiesa sconsacrata annessa, un posto terribile che non affitteresti neanche al tuo peggior nemico, dove tempo prima è stato commesso un altro atroce delitto in onore del caprone e degli Slipknot. Nel villone, guardacaso, ora ci abita la sexy MILF Shannyn Sossamon, per la quale nutro una sorta di fascinazione dai tempi de Le regole dell’attrazione. In ogni caso, con lei ci stanno anche due bambini rincoglioniti dalle botte ricevute dall’iperviolento ex-marito, uno dei quali, la notte, riceve visite dai ghost kids fanboys dei ‘knot.
I fanboys lo costringono ogni sera a guardare i filmini della morte per persuaderlo a fare lo stesso con la sua famiglia. Il detective buffo si mette naturalmente in mezzo, da bravo inetto riesce persino a schivare una scopata assicurata con la mammina hot e poi vabbe’, colpi di scena, cose, finisce il film.

C’è veramente poco da dire, su un film simile.
Di buono ci sono senz’altro i filmati snuff amatoriali, sui quali si tenta di imbastire una sorta di tesi metacinematografica sull’istigazione alla violenza (a mio avviso vergognosa), e la colonna sonora dark wave synth doom elettronica paura che accompagna lo svolgimento degli stessi.
Il resto oscilla tra il “chissenefrega?” e il “sì vabbe’, sticazzi”, il ché non va propriamente bene. Si cerca di dare un minimo di background al Bughuul, cioè “il chitarrista degli…”, introducendo una sorta di radio spiritica al limite della parodia, c’è una ripetitività di fondo francamente imbarazzante e, per evitare che lo spettatore si addormenti durante la visione, si ricorre ai classici jump scares di maniera ogni tot minuti, un po’ come una sveglia ostinata per chi proprio non riesce ad alzarsi dal letto.

"No dai... ancora 5 minuti..."

“No dai… ancora 5 minuti…”

La rottura di palle è che questi scares alla fine non sono altro che il faccione del demone che compare all’improvviso da qualsiasi parte, anditi bui, schermi di computer, telefonini… eccheccazzo, un po’ di privacy.
Sinister 2 si trascina così, in automatico, verso un finale stavolta fin troppo conciliante e privo della spietatezza che aveva reso il prototipo ammirevole (e a questo punto degno di esser rivalutato), pur nella sua semplicità strutturale. Un ultimo, telefonatissimo jump scare subito prima dei titoli di coda ci ammonisce che la maledizione del Bughuul potrebbe non essere finita ma, riallacciandomi al discorso di prima, sì vabbe’, sticazzi.

PRO
Video in Super8 sempre ganzi

CONTRO
Si stava bene anche senza

Compralo su Amazon in DVD Limited e Blu-ray Limited.

Leggiti anche...

  1. lazyfish73 says:

    Il primo non mi era dispiaciuto,poi beh certo,spaventare me è facile come spaventare una bimba di 6 anni XD
    Questo probabilmente lo guarderemo in ogni caso,ma senza aspettarci troppo!

  2. Frank R. says:

    Ne hanno parlato sia bene che male (come te), quindi nel dubbio evito di spendere ulteriori soldi al cinema (tanto di roba da vedere ce n’è)

    • Death says:

      Io me lo son cuccato gratis grazie alla tessera 3, altrimenti non credo che avrei corso il rischio, a prezzo pieno 😀 Sarei curioso comunque di leggere un’opinione positiva sul film, perché qualcosa di buono c’è, ma nel complesso lo ritengo un prodotto abbastanza desolante…