[REC] 3 – La genesi

Posted: 28th February 2014 by Death in Recensioni
Tags:

Interpreti: Leticia Dolera, Diego Martín, Ismael Martínez, Alex Monner, Claire Baschet, Jana Soler, Emilio Mencheta, Adolf Bataller, Blai Llopis, Mireia Ros
Regia: Paco Plaza
Durata: 101 min.
Titolo originale: [REC]³ Génesis
Produzione: Spagna 2012

VOTO: 

Chi mi segue dagli albori sa bene che non ho mai stimato particolarmente [REC] e relativo seguito, che a fronte di una buona atmosfera e un’idea di partenza intrigante perdevano tutta la loro forza in soluzioni di sceneggiatura campate per aria e nel ricorso esagerato ai fottuti sbalzi di audio improvvisi.
Trattandosi di un prodotto squisitamente europeo, però, col tempo mi sono pentito di esser stato troppo duro nei loro confronti. Insomma, appena uscito dal cinema mi lasciarono l’amaro in bocca, ma ne riconosco il (presunto) valore. Quantomeno non fanno cagare come i film italiani, ecco.

Comunque, Paco Plaza (stavolta senza il gregario Balaguerò) dirige un terzo capitolo che io vedo solo ora (distribuzione esile al cinema) dopo esserci inciampato scorrendo pigramente la lista degli horror al videonoleggio.

Stanco della puzza di muffa e umidità del fottuto condominio dei precedenti capitoli, Plaza decide di uscire finalmente all’aria aperta e concentrarsi sulla festa di nozze di due novelli sposini, stucchevolmente innamorati e con una lista invitati piena zeppa di deficienti.
I primi minuti sono filmati con la solita telecamerina a mano, perché assistiamo al filmino di nozze. Tutto sembra andare per il meglio, tra balli di gruppo e carinerie assortite, ma non ci vorrà molto prima che la situazione degeneri in merda.

Quando gli invasati si scatenano, come di consueto, le inquadrature cominciano a traballare e a generare il solito mal di mare. Ne abbiamo tutti pieni le palle di questa merda, pure Paco. E allora sai Paco che fa? Dà un bel calcio a quella cazzo di telecamera e TA-DAN, colpo di scena metacinematografico, il film prosegue con una struttura “canonica”: inquadrature studiate, montaggio, musiconi e tutto il resto.

Il twist mi soddisfa e continuo la visione, incuriosito dalla presenza di alcuni accenni umoristici. L’idea che il film possa buttarla sulla caciara è definitivamente confermata quando uno dei protagonisti indossa un’armatura medievale appartenuta a qualche santo e comincia a sbriciolare gli indemoniati a colpi di mazza ferrata sul cranio, e la virata sul trash spinto mi va di lusso. Plaza prende una decisione saggia: piuttosto che scadere nel ridicolo con scelte narrative malaugurate, è molto meglio usare volutamente toni parodistici e spruzzare tutto con litri di sangue. Così, anche l’eroina in abito da sposa molto presto decide di sbarazzarsi dello strascico, scosciare i quadricipiti torniti a suon di squat e di imbracciare una motosega per sbudellare quante più carogne possibile.

Completa il tutto un finalone cattivissimo e commovente, ovviamente necromantico.

Rec 3, leggo sul web, si svolge in contemporanea agli altri due film e ne costituisce una parentesi più rilassata e splatter, per i miei gusti meno pretenziosa e più divertente. Ora è il turno di Balaguerò che, con Apocalypse, mantenendo il formato cinematografico tornerà al main plot originale e cercherà di spiegarne gli aspetti rimasti finora occulti. In uscita a Ottobre 2014, si spera in una sceneggiatura più assennata di quella dove la gente si tuffa nei pozzi e sparisce nel nulla e nessuno ha le palle di imbracciare una mazza ferrata e tirare una castagna pazzesca sul cranio del dimonio zombie.

PRO
Disimpegnato e supersplatter

CONTRO
La virata trash potrebbe non piacere a tutti

Leggiti anche...

  1. Babol says:

    Mi era piaciuto parecchio e alla fine ero anche riuscita a commuovermi, perché questi due sposi sono così simpatici e realistici che è impossibile non affezionarsi!!
    Aspetto con ansia il 4, per me l’unica caduta di stile c’è stata solo nel secondo capitolo, a dir poco Urendo!

  2. bradipo says:

    io mi sono divertito molto e poi Leticia Dolera è veramente una gran bella sposa!!!

  3. Fabio says:

    ohhhhhhhhhh finalmente qualcuno che non disdegna questo simpatico splatterone, per me il primo resta il migliore, ma questo n 3 è decisamente meglio del 2 che ok non è pessimo ma quella virata da film di zombi a filone esocrisitco demoniaco non mi aveva convinto.

    Cmq la scena finale di questo rec 3 è davvero toccante e girata benissimo

  4. Death says:

    High five a tutti, amigos! Soprattutto sul finalone e su quanto è sexy la Dolera con la motosega!

  5. Il migliore della serie! E la Dolera e’ una “Fregna pazzesca”!