Killer Elite

Posted: 12th March 2012 by Panzer Guderian in Recensioni
Tags:

Interpreti: Jason Statham, Clive Owen, Dominic Purcell, Robert De Niro, Yvonne Strahovski, Ben Mendelsohn, Aden Young, Firass Dirani, Grant Bowler, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Bille Brown
Regia: Gary McKendry
Durata: 116 min.
Titolo originale: id.
Produzione: USA 2011

VOTO:

Chissà a quanti marò del San Marco sarà sfiorata l’idea del colpo di mano in Kerala per liberare i propri commilitoni vittime dell’assurda giustizia indiana. Certo, l’India non è mica l’Uganda, e un’Entebbe in salsa italiana mi pare proprio fantascienza… senza contare che loro hanno la bomba atomica, e noi manco quelle del compianto Mosca.

In ogni caso, un sussulto di sano nazionalismo, nonché di cameratismo, è sempre ben accetto in questi tempi di torpore identitario e di fobia stagflazionistica. Sicché, mentre il sottoscritto si straccia le vesti al lamento di “o tempora, o mores!”, mentre Death si allarma sul prossimo aumento dell’IVA al 23%, e Sex Machine giura che al prossimo rincaro della benzina andrà a lavoro a cavallo (facendomi balenare nella mente la mitologica figura di uno stallone che ne monta un altro), ebbene, nel mezzo di questa sindrome da Cassandra spunta l’alfiere del presentismo: l’imperturbabile e sempreverde Cowa con in mano Killer Elite. Perché “a Cowa, niente gliene frega”.

Ma chi l’avrebbe immaginato che l’ultima fatica di Jason “ big broad bean” Statham in coppia con nientepopòdimenochè Robert “Gentrify” De Niro, lungi dal corrispondere al clima di spensieratezza apportato da Cowa, si sarebbe rivelata una spy story densa di analogie con la più stretta attualità?

Le vicende di Killer Elite si sviluppano infatti lungo la crisi economica ed energetica degli anni ’70, contesto favorevole all’esplosione di disordini e conflitti, nonché di operazioni governative sottocopertura. A pescare nel torbido di questo fumoso minestrone storico ci sono appunto Statham e De Niro, che nonostante siano due killer professionisti, non esitano a rivendicare una propria dignità morale. Della serie “anche noi teniamo famiglia”.
Chi invece non si fa tanti scrupoli di sorta, perché forti del placet regio, sono i membri del SAS britannico -unità gemella di quel SBS implicato nel fallito blitz in cui ha trovato la morte il nostro connazionale Franco Lamolinara-, artefici e pedine di oscure operazioni neocolonialistiche made in Uk, nonché futuri bersagli della premiata ditta Statham-De Niro.

C’è di mezzo il petrolio, la birra, la figa e l’amicizia in questo groviglio spionistico ispirato alle scottanti rivelazioni presenti nel best seller The Feather Men. La tesi di Fiennes, l’autore di questo romanzo-dossier, è che esista un gruppo semiclandestino di ex veterani del SAS votato alla protezione di ogni membro della prestigiosa unità militare. Un team di angeli custodi, insomma, depositari di quello spirito di corpo cui facevo riferimento in apertura di recensione. Nel film l’alfiere di questo nobile intento è Clive Owen, sfigatissimo nei risultati quanto nel tentativo di presentarsi come un picchiatore credibile: “Io non so perché Van Damme si ammazzi di allenamento e stretching quando poi per le parti da “gente che picchia” vengono presi tizi come Clive Owen, Matt Damon ecc…”, scrive Flavio Filippini, ma il discorso si potrebbe estendere anche a De Niro, oramai alla canna del gas, o al negro di Legionnaire, che vista la mole potrebbe pubblicizzare il Tartufone a Natale.

Tirando le somme, pur apprezzando l’originalità dei temi trattati, potete rendervi conto che il film in questione si pone in netto contrasto con la disinvoltura e la linearità di un Expendables o di un Mechanic, con il quale peraltro ha numerosi punti in comune. Se poi consideriamo tutte le coincidenze che tale visione provoca, la paranoia non può che prendere il sopravvento. È proprio per questa ragione che in preda ad un raptus di irresponsabilità, delego a Death l’assegnazione del voto, perché ogni tanto anch’io voglio dire “A me, niente me ne frega”.

PRO
Baffi anni ’80

CONTRO
Paranoico

Leggiti anche...