From Paris with Love

Posted: 19th January 2012 by Sex Machine in Recensioni
Tags:

Interpreti: John Travolta, Jonathan Rhys-Meyers, Kasia Smutniak, Richard Durden, Chems Dahmani, Yin Bing, Eric Godon, François Bredon, Sami Darr, Julien Hagnery, Mostéfa Stiti, Rebecca Dayan, Michaël Vander-Meiren
Regia: Pierre Morel
Durata: 92 min.
Titolo originale: id.
Produzione: Francia 2010

VOTO:

Prima di iniziare non posso che augurare buon anno a tutti dal vostro porco recensore Sex Machine: il nuovo blog mi ispira ad essere sempre più tagliente e sempre più porco! Le vacanze sono andate bene, tra feste alcoliche, qualche scopata e la classica serata pallosa con parenti, allora non potevo che fermarmi un attimo e rilassarmi dopo tutto questo bel clima natalizio di ‘sto cazzo con un bel film. Mentre spulcio la mia vasta raccolta per decidere cosa guardare trovo From Paris with Love… ammetto che sulle prime il titolo mi ha fatto pensare a menate francesi con storia d’amore annessa, ma la copertina che mostra un John Travolta calvo, col pizzetto, sguardo cazzuto e in mano una pistola mi ha infine ispirato. E allora parliamone:

Ci troviamo come si può ben capire dal titolo in Francia, si parla di complotti internazionali con Rhys Meyers nel ruolo di un certo James, un agente segreto infiltrato come assistente dell’ambasciatore americano. James è un tipo molto tranquillo ma sogna di diventare un agente stile James Bond, quindi decide di accettare una missione ad alto rischio, di quelle con i controcoglioni, ma suo malgrado gli viene affidato un partner.

Il suo compagno di giochi è Charlie, ovvero John Travolta. Charlie è un agente fuori dal comune e infatti il film accelera di colpo non appena John appare; tra battute grottesche, sparatorie con cinesi incazzosi e tanta coca si arriva alla fine senza nemmeno accorgersi del tempo. Il  regista, parlando di ambasciata americana e puttanate varie, non poteva che infilare i soliti talebani luridi e ignoranti e quindi l’immancabile pistolotto sul terrorismo a base di kamikaze ed estremismo religioso. Inoltre non poteva mancare il ruolo femminile affidato a Kasia Smutniak: per chi non la conoscesse la supersexy Kasia è l’ex compagna del povero Pietro Taricone, dio l’abbia in gloria. Lei pur di fare un attentato all’ambasciata fa finta di essere la fidanzata di James che da bravo coglione si innamora davvero e… vi ho appena sparato uno spoiler da restarci secchi, ma naturalmente non vi svelo il finale, che birba che sono!

Vista la coppia vincente Travolta-Meyers si potrebbero fare sequels su sequels, ma io spero di no, odio ‘ste puttanate seriali fatte a forza solo perché un film è figo. Il mio giudizio è ovviamente molto positivo, devo ammetterlo: From Paris with Love si lascia guardare con disimpegno, ha un buon ritmo, dei personaggi cafoni e poi straripa di morti spettacolari, bazooka, battute ad effetto, corse con la macchina… con ingredienti simili, il film si fa da solo!

PRO
John Travolta deve fare più ruoli da cazzone scoppiato

CONTRO
Kamikaze di merda, dovrebbero bruciarvi tutti

Leggiti anche...

  1. LOLA83 says:

    SEI un porco!ci sono dei pistoloni come il tuo nel film?ieri sei stato fenomenale a letto, ma rimani pur sempre un PORCO!